Ciro-Borriello-Imbronciato per luigi caldarola

“Chi è abituato al monologo al primo sentore di dialogo va in paranoia”

Si riporta integralmente il comunicato concordato prima e poi letto ieri in Consiglio Comunale dal Consigliere Mirabella a nome Mio e dei consiglieri Guarino,Trieste ed Abilitato.
Ritengo questa frase di carlo goldoni sempre più calzante :

“Chi è abituato al monologo al primo sentore di dialogo va in paranoia”

COMUNICATO
Presidente, sindaco, assessori e colleghi consiglieri.
Prima di iniziare i lavori del consiglio comunale credo che sia giusto e doveroso chiarire la posizione di alcuni consiglieri comunali che in questi giorni sono stati protagonisti di numerosi articoli di giornali che mettevano in discussione la stabilità di questa maggioranza.
Oggi questi consiglieri , sono presenti in consiglio comunale per chiarire la loro posizione ,ma anche e soprattutto per il senso di responsabilità che li lega alla città che abbiamo l’onore di rappresentare.
Voteremo quindi gli ordini del giorno in riferimento agli abbattimenti alla creazione dell’asilo nido e alla questione del Maresca poiché riteniamo che il nostro impegno non dovrà mai mancare quando c’è da difendere tematiche quali la salute, l’istruzione e la prima casa .
Per quanto concerne invece i restanti argomenti riteniamo che non avendo al momento riscontrato la voglia di apertura ad un dialogo proficuo che possa sanare le divergenze e le incomprensioni di questi giorni , non saranno ovviamente da noi votate fino a quando non sarà ripristinato il rispetto ed il ruolo che compete a ciascun consigliere comunale quale organo di indirizzo e controllo .
Chiediamo quindi ; maggiore partecipazione alla vita politica, maggiore coinvolgimento, vogliamo poter dire la nostra e non subire passivamente le decisioni che una giunta licenzia.. come ad esempio il bilancio da poco approvato, chiara prova di come siamo dovuti giungere con emendamenti per fornire un indirizzo politico.
Caro Sindaco avremmo voluto, nell’interesse dei cittadini dare il nostro contributo anche per quanto concerne l’aumento delle tasse o sulla scelta di allestire con un fiore in più o in meno il territorio e non apprenderlo dai giornali , voci di corridoio o da delibere già licenziate dalla giunta,
Sindaco ci rivolgo a Lei, e lo faccioa nome dei firmatari di questo documento, ovvero della consigliera Guarino, del consigliere Trieste, del consigliere Caldarola , del consigliere Abilitato e dalla sottoscritta, giovani che lei ostacola a fare politica, giovani che cercano con coraggio e con impegno di dare il loro contributo per risollevare le sorti di questa città …
Le chiediamo ; un atteggiamento politico concreto, fatto di momenti dove c’è anche da discutere e litigare, ma poi c’è anche il momento per chiarire e costruire, e questo Sindaco, dipenderà principalmente da Lei, perché ricordi da soli si puo’ anche andare veloci , ma non si andrà molto lontano, mentre soltanto uniti e con il contributo di tutta la maggioranza coesa e partecipe che si potranno raccogliere risultati all’altezza del ruolo che noi tutti siamo chiamati ad esercitare nell’ interesse esclusivo di Torre del Greco. !

I consiglieri comunali Caldarola ,Guarino, Mirabella, Trieste e Abilitato.

Commenti Facebook

Lascia un commento